Area News

Vocazioni - Vieni e seguimi

"Siate testimoni di amore": le nuove ordinazioni nel giorno dei Santi Pietro e Paolo

Come accade nei giorni più belli della vita, forse non tutti i ricordi nel futuro rimarranno nitidi, ma c'è una cosa che non si riuscirà a dimenticare facilmente: la vera gioia. La gioia che dà vedere il progetto di Dio compiuto nella storia degli uomini. Proprio quella era presente nella Chiesa di San Salvatore a Gerusalemme, quando sono state celebrate le ordinazioni dei nuovi frati della Custodia di Terra Santa nella solennità dei Santi Pietro e Paolo, come da tradizione. In una calda mattinata di fine giugno, parenti e conoscenti provenienti da tutto il mondo hanno visto cinque consacrati francescani diventare tre diaconi e due sacerdoti. La vera gioia era sui loro volti, sui visi commossi delle loro famiglie, nelle mani dei presenti, tremanti di incredulità per i miracoli operati dal Signore.

«Ho accompagnato alcuni di voi nel cammino di formazione alla vita religiosa. Per altri sono stato un fratello che ha accompagnato il vostro cammino religioso per anni». Così Monsignor Pierbattista Pizzaballa ha detto all'inizio della sua omelia. Ad ordinare i frati, infatti, è stato proprio l'ex Custode di Terra Santa, oggi Amministratore Apostolico del Patriarcato Latino. Pizzaballa ha riflettuto sulle letture proclamate, sulla solennità e sulle ordinazioni dei ragazzi: «Ogni momento di svolta è segnato da una domanda, posta da Gesù ai suoi discepoli, che riguarda la sua identità: chi sono io per la gente? Chi sono io per voi? (Mt 16,13.15): è la domanda fondamentale, attorno alla quale ruota ogni passaggio vero della vita». Così l'Amministratore Apostolico del Patriarcato Latino ha invitato a rispondere attraverso un dialogo, «perché diventare diaconi e sacerdoti significa fare sì che la vita sia un dialogo».

Nei nuovi compiti i cinque ordinati saranno chiamati a mostrare Cristo attraverso la loro vita: «la Chiesa non ha bisogno di ministri del sacro, ma di testimoni del suo amore». Monsignor Pizzaballa ha poi parlato di San Pietro e Paolo, per i quali «l’esperienza di sequela di Gesù ha segnato una liberazione». Presente anche il Padre Custode di Terra Santa Fr. Francesco Patton che ha presentato i candidati ai ministeri. Si è poi passati al momento delle ordinazioni con l'imposizione delle mani dell'Amministratore del Patriarcato Latino, la preghiera consacratoria e l'assenso dei giovani che hanno detto "sì, lo voglio". Fr. Ayman Bathish, Fr. Jorge Barba Barba, Fr. Oscar Emanuel Parra Alvarado sono stati ordinati diaconi e subito dopo Fr. Gilberto Hernández Hernández e Fr. Luis Jesús Neri Rodrìguez sono diventati sacerdoti. Grande emozione ha percorso la chiesa al momento dell'accoglienza nella fraternità dei nuovi ordinati. Uno ad uno i frati della Custodia presenti sono andati ad abbracciare i fratelli sull'altare, per condividere l'esultanza per questo momento importante.

«Avevo il desiderio di essere diacono e sacerdote da quando avevo 17 anni - commenta Fr. Ayman - . Oggi esprimo tutta la mia gratitudine a coloro che hanno curato la mia formazione e mi hanno permesso oggi di abbracciare il mio sogno di essere ministro di Dio». Sorrisi e abbracci carichi di pura felicità si sono rincorsi per tutta la chiesa dopo la benedizione. Fr. Luis, neo sacerdote, si è buttato tra le braccia del fratello, così come hanno fatto tutti gli ordinati con i loro familiari. «È una grazia di Dio essere qui a vedere mio figlio ordinato», afferma commossa la mamma di uno dei diaconi.

Anche il Custode di Terra Santa ha espresso la sua gioia: «Siamo contenti di queste ordinazioni nel giorno dei Santi Pietro e Paolo. La prima cosa che gli ordinati non devono dimenticare è che sono chiamati ad annunciare il Vangelo». È il tempo della gioia, ma sicuramente arriveranno anche le tentazioni. In quel giorno «ricordatevi di oggi - ha detto Pizzaballa - . Ricordatevi non solo del vostro sì al Signore, ma del sì di Cristo detto a voi attraverso la Chiesa. Ricordatevi del suo esserci, della sua fedeltà, della libertà che sempre vi attende».

Gli ordinati
Sacerdoti
Fr. Gilberto Hernández Hernández, provincia di San Francesco e Giacomo - Messico
Fr. Luis Jesús Neri Rodríguez, provincia di San Francesco e Giacomo - Messico

Diaconi
Fr. Ayman Bathish, Custodia di Terra Santa - Gerusalemme
Fr. Jorge Barba Barba, provincia di San Francesco e Giacomo - Messico
Fr. Oscar Emanuel Parra Alvarado, provincia di San Francesco e Giacomo - Messico

Beatrice Guarrera

2017/06/29 Part 1

2017/06/29 Part 2

2017/06/29 Part 3

2017/06/29 Part 4

2017/06/29 Part 5

2017/06/29 Part 6

2017/06/29 Part 7

2017/06/29 Part 8

Calendario

25/09/2017 CELEBRAZIONI

Emmaus: Ss. Cleofa e Simeone 10.30 Messa (Custode)

03/10/2017 CELEBRAZIONI

Damasco: S. Anania. S. Salvatore: 17.30 I Vespri

04/10/2017 CELEBRAZIONI

S.P.N. Francesco. S. Salvatore: 10.30 Messa solenne 17.00 II Vespri

14/10/2017 CELEBRAZIONI

Cafarnao: 16.30 Ingresso del Custode – 17.00 Messa

02/11/2017 CELEBRAZIONI

Fedeli Defunti. S. Salvatore: 9.00 Messa Cimiteri M. Sion: 10.00

2011 - © Gerusalemme - San Salvatore Convento Francescano St. Saviour's Monastery
P.O.B. 186 9100101 Jerusalem - tel: +972 (02) 6266 561 - email: custodia@custodia.org