Area News

Vocazioni - Vieni e seguimi

Il Principe William visita il Santo Sepolcro

Il Principe William della famiglia reale britannica ha visitato questa mattina il Santo Sepolcro. Lo ha fatto al termine del suo viaggio in Terra Santa, che si conclude proprio il 28 giugno, dopo cinque giorni in Giordania, Israele e Palestina. Ad accoglierlo davanti all'entrata del Santo Sepolcro c'erano i rappresentanti delle tre chiese cristiane proprietarie del Santo Sepolcro. Insieme al patriarca greco-ortodosso di Gerusalemme Teofilo e al rappresentante del patriarca armeno, era presente Fr. John Luke Gregory, francescano della Custodia di Terra Santa di origini inglesi, delegato del Custode per Rodi.
Davanti ai fotografi e a un piccolo gruppo di curiosi, il Principe William è entrato nel Santo Sepolcro, per quella che è la prima visita ufficiale di un reale inglese nella Chiesa della Resurrezione. A scortare il Principe William nel Santuario, c'era anche il vescovo anglicano di Gerusalemme Suheil Salman Ibrahim Dawani.

Nel corso della visita, durata circa un'ora, i rappresentanti delle Chiese lo hanno condotto come prima tappa davanti alla Pietra dell'Unzione, che il Principe ha baciato su invito dei tre accompagnatori. Poi il Principe è entrato nell'Edicola che contiene la tomba di Cristo, dove il patriarca Teofilo aveva pronte tre candele da accendere per il Principe, la Duchessa di Cambridge Kate e la Regina Elisabetta. Fr. John Luke ha suggerito di accenderne altre due per il neo matrimonio del Principe Harry con la moglie Megan Markle e per sua madre la Principessa Diana. Da lì ci si è spostati nella tomba di Giuseppe D'Arimatea, dove l'arcivescovo armeno ha pronunciato una piccola spiegazione.

Dopo essere passata per il Katholikon dei greci, la delegazione del Principe è salita in cima alle scale che conducono al Calvario. "Gli ho spiegato che veniamo qua in processione tutti i giorni e che riteniamo che dietro la roccia del Calvario sia stato sepolto Adamo - ha raccontato Fr. John Luke Gregory -. La croce di Gesù piantata su quella roccia rende visibile questa unione tra Nuovo e Vecchio testamento, perché Gesù è il nuovo Adamo".
I greco-ortodossi avevano preparato poi un piccolo rinfresco nel loro ufficio attiguo alla cappella di Adamo, dove è stato il momento delle foto. Lì il Principe William ha fatto la conoscenza anche del Segretario della Custodia Fr. David Grenier e degli altri frati del Santo Sepolcro.
"Ho vissuto in questo posto per sei anni e lo conosco molto bene - ha continuato Fr. John Luke -. Per questo ho spiegato al Principe che anche noi abbiamo un monastero dentro la Chiesa del Sepolcro, dove viviamo in fraternità".

Dopo aver ringraziato per l'accoglienza, il Principe William è poi uscito, scortato da una folla di fotografi.
"Ho detto al Principe William che ero al Santo Sepolcro quando in passato suo nonno il Principe Filippo e in un'altra occasione il Principe Carlo vennero in visita privata - ha concluso Fr. John Luke -. Questa è la prima volta di una visita ufficiale ed è secondo me un gesto positivo".

Beatrice Guarrera

2018-06-28 Part 01

2018-06-28 Part 02

Calendario

25/10/2018 CELEBRAZIONI

Diocesi di Gerusalemme: B.M.V. Regina di Terra Santa

01/11/2018 CELEBRAZIONI

Tutti i Santi

02/11/2018 CELEBRAZIONI

Fedeli Defunti. S. Salvatore: 9.00 Messa Cimiteri M. Sion: 10.00

17/11/2018 CELEBRAZIONI

S. Elisabetta di Ungheria

25/11/2018 CELEBRAZIONI

N.S.G.C. Re dell’Universo.

2011 - © Gerusalemme - San Salvatore Convento Francescano St. Saviour's Monastery
P.O.B. 186 9100101 Jerusalem - tel: +972 (02) 6266 561 - email: custodia@custodia.org