La Grazia dei Luoghi Santi

Vocazioni - Vieni e seguimi

La Grazia dei Luoghi Santi

Domenica delle Palme al S.Sepolcro

Tutto questo è ciò che chiamiamo la Grazia dei Luoghi Santi.

 Essa è un dono di Dio ai fedeli che visitano le orme di Gesù in Terra Santa, ovvero le memorie della sua incarnazione, della sua nascita e morte, della sua ascensione e resurrezione.

Accanto a quello di Gesù, essi rivisitano anche il passaggio di Maria e degli Apostoli nel loro percorso di ritrovamento del Signore, perché ovunque egli è passato, là il Signore ha dimorato, Verbo diventato Carne attraverso Maria.

È “una grazia che ci permette di incontrare Cristo nei luoghi segnalati dal Vangelo”, dice P. Omer Egleber, il quale aggiunge, “se sento tanta gratitudine per i francescani è perché senza di loro non si avrebbe mai dai risalto alla Grazia dei Luoghi Santi”.

In effetti, lungo i sei secoli che seguirono le crociate, i francescani furono i soli a fermarsi qui, rappresentando l’Occidente Cristiano.

Se non fosse stato per la loro continua presenza, la loro forza e il prezzo del loro sangue, la Chiesa romana oggi sarebbe esclusa da tutti i Luoghi Santi.

Alcuni di questi sarebbero sicuramente diventati delle stalle o delle moschee, altri magari proprietà esclusiva delle chiese separate. Un cattolico si vedrebbe negata la possibilità di celebrare il divino mistero nei luoghi in cui Dio si è manifestato, sentendosi come uno straniero nella casa di Cristo.

È grazie, quindi, ai francescani se i cattolici qui si sentono a casa. Grazie ai figli di San Francesco, nei Santuari che appartengono al Signore possiamo incontrare Cristo, la sua Grazia e soprattutto l’amore che ci dimostrò morendo sulla Croce per noi, non ultima, la Speranza che Egli ci donò con la sua resurrezione .

Per questo motivo i Santuari devono continuare ed essere i luoghi in cui si prega, si legge ed ascolta la Parola di Dio, in cui si è accolti come nella propria casa, la casa del Padre, affinché chiunque entri a contatto con loro non ne esca senza essere toccato dalla Grazia che ogni Santuario racchiude ed emana, e senza aver conosciuto la grazia salvatrice di Cristo nostro Signore.

 

Fr. Artemio Vítores, ofm

Vicario della Custodia di Terra Santa

Calendario

25/11/2017 CELEBRAZIONI

S. Caterina. Betlemme: 11.30 Ingresso - 13.45 Vespri - 14.15 Processione - 15.30 Ufficio e Proce.

26/11/2017 CELEBRAZIONI

N.S.G.C. Re dell’Universo. Betlemme:10.00 Messa solenne (Custode)

24/12/2017 CELEBRAZIONI

IV Avvento.Vigilia di Natale. Betlemme: 13.30 Ingresso del Arcivescovo e I Vespri – 16.00 Processione – 23.30 Ufficio 00.00 Messa – 1.45 Processione alla Grotta

25/12/2017 CELEBRAZIONI

Natale del Signore. Betlemme (S. Caterina): 10.00 Messa Campo dei Pastori dei Greci e dei Cattolici: 14.00 Pellegrinazione

26/12/2017 CELEBRAZIONI

S. Stefano. S. Stefano: 16.00 Pellegrinazione

2011 - © Gerusalemme - San Salvatore Convento Francescano St. Saviour's Monastery
P.O.B. 186 9100101 Jerusalem - tel: +972 (02) 6266 561 - email: custodia@custodia.org