Cristo vivo nell'Eucarestia

Vocazioni - Vieni e seguimi

Il pellegrino preparato ad incontrare Cristo vivo nell'Eucarestia

Terra Santa: l'incontro con Gesù Eucarestia

Se la Bibbia è il libro del pellegrino per eccellenza, “l’Eucarestia è il pane che lo alimenta durante il cammino”.

La celebrazione eucaristica accompagna le diverse tappe del pellegrinaggio perché deve riflettere gli eventi pasquali dell’Esodo, ma soprattutto la Pasqua di Cristo, alla fine del suo lungo viaggio verso la croce e la gloria.

Soltanto in questo modo il pellegrinaggio avrà i suoi frutti.

Così diceva anche Giovanni Paolo II, “Ogni pellegrino, alla fine del viaggio in cui il suo cuore ardente aspira a vedere il viso di Dio, è chiamato a riconoscere il Salvatore …nel pane ripartito”.

Da lì l’ardente desiderio del Papa di visitare il Cenacolo “per celebrare l’eucarestia.

Fu qui che Gesù istituì il Sacerdozio ministeriale… In questo luogo santo egli promulgò il nuovo comandamento dell’amore. Sono voluto ritornare come successore di Pietro, alle sorgenti della Chiesa, nel luogo dell’Ultima Cena e della Prima Eucarestia”.

Luogo che fu tristemente interdetto ai cristiani con la cacciata dei frati dal Monte Sion, nel 1551, e che tutt’oggi vede impossibile la celebrazione dell’Eucarestia.

 

Fr. Artemio Vítores, ofm
Vicario della Custodia di Terra Santa

Calendario

29/03/2017 CELEBRAZIONI

Flagellazione: 17.00 Messa solenne

30/03/2017 CELEBRAZIONI

Betania: 6.30 Messa nella Tomba - 7.30 Messa in chiesa – Pellegrinazione: Ascensione – Pater

01/04/2017 CELEBRAZIONI

S. Sepolcro: 17.00 Processione quotidiana

02/04/2017 CELEBRAZIONI

V Quaresima. S. Sepolcro: 6.30 Messa solenne

05/04/2017 CELEBRAZIONI

Lithostrotos: 17.00 Messa solenne

2011 - © Gerusalemme - San Salvatore Convento Francescano St. Saviour's Monastery
P.O.B. 186 9100101 Jerusalem - tel: +972 (02) 6266 561 - email: custodia@custodia.org