Incontrare Cristo nei Fratelli

Vocazioni - Vieni e seguimi

Il pellegrino pronto ad incontrare Cristo nei fratelli

Terra Santa: l'incontro di Cristo nei fratelli

Come i discepoli di Emmaus, che grazie alla loro insistenza caritativa ricevono il dono di vedere Cristo risuscitato: “Quando si furono avvicinati al villaggio dove andavano, egli fece come se volesse proseguire” ma essi lo trattennero dicendo “rimani con noi perché si fa sera, e il giorno sta per finire” (Lc 24,28-29), così il pellegrino otterrà i frutti del suo viaggio solo se lo animerà di carità.

La carità si rivela prima di tutto in quanto amore di Dio: “Se Dio ci ha così amati, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri” (Gv 4,11).

La carità va, dunque, messa in pratica durante il viaggio aiutando chi ne ha bisogno, condividendo i nostri alimenti, il tempo e le speranze.

La carità si esplica, altresì, nelle offerte ai poveri e nell’aiuto ai pellegrini infermi.

La primitiva comunità cristiana aveva “un sole cuore” e San Paolo si occupò di aiutare “i poveri di Gerusalemme” facendo una colletta per loro.

Solo con queste disposizioni dell’animo, il pellegrino avrà la possibilità di incontrare Cristo nella Città Santa.

Incontro che è la ragione stessa del viaggio a Gerusalemme, nonché il sogno di ogni cristiano. Solo così si potrà tornare alle radici della vita cristiana.

 

Fr. Artemio Vítores, ofm

Vicario della Custodia di Terra Santa

Calendario

29/03/2017 CELEBRAZIONI

Flagellazione: 17.00 Messa solenne

30/03/2017 CELEBRAZIONI

Betania: 6.30 Messa nella Tomba - 7.30 Messa in chiesa – Pellegrinazione: Ascensione – Pater

01/04/2017 CELEBRAZIONI

S. Sepolcro: 17.00 Processione quotidiana

02/04/2017 CELEBRAZIONI

V Quaresima. S. Sepolcro: 6.30 Messa solenne

05/04/2017 CELEBRAZIONI

Lithostrotos: 17.00 Messa solenne

2011 - © Gerusalemme - San Salvatore Convento Francescano St. Saviour's Monastery
P.O.B. 186 9100101 Jerusalem - tel: +972 (02) 6266 561 - email: custodia@custodia.org