Terra Sancta School e College

Vocazioni - Vieni e seguimi

Le prime scuole all’ombra dei santuari

Betlemme 1883

La Chiesa Cattolica nel 1342 ha affidato ai francescani la custodia dei luoghi santi. Ma i frati comprendono molto presto che questi luoghi avrebbero poca importanza senza le “pietre vive” che sono i cristiani. Sorgono così, accanto ai santuari, le parrocchie e le scuole. È più precisamente nella seconda metà del XVI secolo, intorno al 1550, che i francescani aprono le prime scuole in Terra Santa, a Betlemme prima e a Gerusalemme poi; nel secolo seguente ne sarà aperta una anche a Nazaret.

Betlemme 1883

In queste scuole, molto modeste e che si possono chiamare scuole parrocchiali, oltre a insegnare ai bambini a leggere, scrivere e far di conto e i primi elementi della religione cattolica, si insegnavano delle lingue, specialmente l’italiano e il francese, in seguito il turco e l’inglese, oltre naturalmente all’arabo.

L’insegnamento di lingue straniere non si basava su criteri colonialisti, ma aveva un carattere eminentemente sociale. Infatti durante il periodo della dominazione ottomana, i non-turchi, soprattutto i cristiani, erano esclusi dagli impieghi statali e da altri lavori, non potevano avere delle proprietà e per di più erano obbligati a pagare delle forti tasse.
Per i cristiani era importante lo studio delle lingue perché ciò permetteva loro di lavorare come interpreti o come guide di pellegrini. Si formò così un gruppo di cristiani ben istruiti che poté sopravvivere in una situazione come quella.

Non fu certo un’epoca facile per le scuole, giacché i rivolgimenti politici e la povertà dei francescani rendevano difficile la realizzazione di qualsiasi progetto.

L’insegnamento era gratuito; inoltre i frati davano da mangiare ai bambini a mezzogiorno. In questa difficoltosa situazione sociale si deve mettere in evidenza la creazione nel 1740 a Gerusalemme di una scuola di “Arti e Mestieri”, affinchè i cristiani potessero guadagnarsi autonomamente da vivere.

Le scuole in Terra Santa

Terra Sancta School

Il gruppo più numeroso della piccola comunità araba cristiana di Terra Santa era ed è quello dei greci ortodossi. Questi, al pari dei cattolici, non trovavano facilmente mezzi di sopravvivenza la tempo; spesso non restava loro altra scelta che convertirsi all’Islam o emigrare.

I francescani facevano tutto il possibile per mantenere una presenza cristiana in Terra Santa. Perciò a partire dalla fine del XVII secolo le scuole dei frati accolgono anche giovani della comunità ortodossa. È un’altra prova dell’apertura universalista dei francescani.

Il 20 febbraio 1809 il Consiglio della Custodia di Terra Santa prende la decisione di permettere la presenza di studenti greci ortodossi nelle scuole dei francescani, senza che debbano abbracciare la religione cattolica. Solo due le condizioni richieste: il consenso del padre e il rispetto del regolamento della scuola. Oggi può sembrare una decisione del tutto normale ma non era tale due secoli fa.

Occorre anche tener presente che i greci ortodossi aprono la loro prima scuola a Gerusalemme solo nel 1842; mentre la scuola della comunità armena pare che esistesse già nel 1846.

Artemio Vítores, ofm

Le scuole della Custodia

Calendario

25/09/2017 CELEBRAZIONI

Emmaus: Ss. Cleofa e Simeone 10.30 Messa (Custode)

03/10/2017 CELEBRAZIONI

Damasco: S. Anania. S. Salvatore: 17.30 I Vespri

04/10/2017 CELEBRAZIONI

S.P.N. Francesco. S. Salvatore: 10.30 Messa solenne 17.00 II Vespri

14/10/2017 CELEBRAZIONI

Cafarnao: 16.30 Ingresso del Custode – 17.00 Messa

02/11/2017 CELEBRAZIONI

Fedeli Defunti. S. Salvatore: 9.00 Messa Cimiteri M. Sion: 10.00

2011 - © Gerusalemme - San Salvatore Convento Francescano St. Saviour's Monastery
P.O.B. 186 9100101 Jerusalem - tel: +972 (02) 6266 561 - email: custodia@custodia.org