Area News

Vocazioni - Vieni e seguimi

Al Terra Sancta College di Amman inaugurati nuovi spazi per gli studenti

Nell'affollatissimo salone del teatro del Terra Sancta College di Amman erano radunate oltre 600 persone. Quella del 24 settembre è stata una domenica pomeriggio all'insegna della gioia per studenti, genitori e insegnanti della scuola della Custodia di Terra Santa. L'occasione è stata l'inaugurazione di una nuova ala del Terra Sancta College, messa in piedi dopo due anni di lavori. Iniziati nel 2015, i lavori erano continuati anche dopo che nel settembre 2016 i primi ragazzi erano stati assegnati ad alcune classi della struttura. Per festeggiare i nuovi locali finalmente pronti, una grande cerimonia ha avuto luogo nella scuola. C'erano anche il Custode di Terra Santa Fr. Francesco Patton, l'Amministratore Apostolico del Patriarcato Latino Monsignor Pierbattista Pizzaballa, l'ex patriarca Fouad Twal e il vicario patriarcale in Giordania Monsignor Shomali.

«La nuova ala del Terra Sancta College è stata ideata per reintegrare il programma IGCSE, International General Certificate of Secondary Education», ha spiegato Fr. Rachid Mistrih, direttore della scuola. ll programma, che va a interessare i bambini dai cinque anni in poi, è stato pensato dall'Università di Cambridge e contribuisce a rendere la scuola più internazionale. «Su richiesta dei genitori volevamo riprendere l'IGCSE - ha continuato il frate -, ma ci volevano nuovi locali ben attrezzati per avere l'approvazione del British Council». Da lì i lavori che hanno dato vita alla nuova struttura. È una costruzione divisa in tre piani: ogni piano ha 1500 metri quadrati di spazio e include 15 classi con uffici di direzione, laboratori scientifici, biblioteca e sale riunioni.
A settembre sono state aperte le prime classi per questi nuovi programmi e sono stati diversi i genitori che hanno deciso di iscrivere i figli. Dalla prima elementare alla decima sono ben 246 gli studenti coinvolti tra ragazzi e ragazze. «Non ci aspettavamo questo numero di iscrizioni. Si vede che c'era questo bisogno e noi abbiamo risposto: questo è il successo più grande», ha detto Fr. Rachid.

Durante la cerimonia di inaugurazione nel teatro affollato i ragazzi hanno cantato l'inno della scuola, che ne ricorda la storia. La fondazione risale infatti al 1948, quando diverse famiglie fuggite da Gerusalemme giunsero ad Amman. Lì i frati della Custodia si adoperarono perché gli studenti, che frequentavano il Terra Sancta College a Gerusalemme, non perdessero l'anno scolastico. Nel frattempo iniziarono a costruire la scuola per i ragazzi ad Amman che esiste ancora oggi.
Il pubblico ha poi assistito alla proiezione di due video: uno sulla presenza francescana in Terra Santa e poi uno sulla storia del Terra Sancta College. Due allievi hanno parlato in arabo e in inglese per esprimere la gratitudine per ciò che viene loro offerto nella scuola: sviluppo tecnologico, locali, attività sportive. Dopo un momento di musica e danza, è arrivato il tempo molto atteso dai ragazzi della premiazioni delle eccellenze della scuola. Monsignor Pierbattista Pizzaballa, affiancato dal Custode di Terra Santa, ha conferito riconoscimenti agli alunni con i migliori risultati scolastici.
Un ringraziamento particolare è stato rivolto agli ingegneri, grazie ai quali è stata messa in piedi la nuova struttura, che hanno ricevuto in dono oggetti in ceramica con incisa la benedizione di San Francesco a Frate Leone. Fr. Rachid ha preso la parola per esprimere la sua riconoscenza a chi ha collaborato e anche a Monsignor Pierbattista Pizzaballa, che nei dodici anni da Custode ha sempre incoraggiato la scuola.
Tagliato il nastro e benedetti i nuovi spazi per gli studenti, tutti gli invitati si sono ritrovati a festeggiare all'aperto con un rinfresco appositamente preparato. Fr. Rachid ha raccolto con gioia l'entusiasmo dei genitori: «Siamo molto contenti di come i frati lavorano con generosità per offrire il meglio ai nostri figli».

Beatrice Guarrera

2017/09/29

Calendario

24/12/2017 CELEBRAZIONI

IV Avvento.Vigilia di Natale. Betlemme: 13.30 Ingresso del Arcivescovo e I Vespri – 16.00 Processione – 23.30 Ufficio 00.00 Messa – 1.45 Processione alla Grotta

25/12/2017 CELEBRAZIONI

Natale del Signore. Betlemme (S. Caterina): 10.00 Messa Campo dei Pastori dei Greci e dei Cattolici: 14.00 Pellegrinazione

26/12/2017 CELEBRAZIONI

S. Stefano. S. Stefano: 16.00 Pellegrinazione

28/12/2017 CELEBRAZIONI

Betlemme: 10.00 Ingresso (Vicario custodiale)

31/12/2017 CELEBRAZIONI

S. Famiglia di Gesu`, Maria e Giuseppe. Nazaret: 10.00 Messa (Custode)

2011 - © Gerusalemme - San Salvatore Convento Francescano St. Saviour's Monastery
P.O.B. 186 9100101 Jerusalem - tel: +972 (02) 6266 561 - email: custodia@custodia.org