L'Attività Pastorale

L'Attività Pastorale
Tutta l’attività della Custodia si può definire apostolica e missionaria. Sebbene nella regione in cui opera spesso non sia possibile l’annuncio diretto del Vangelo, la Custodia non manca mai di proporre il proprio bene spirituale, ovvero l’insegnamento di S. Francesco.
In ogni caso, la sua presenza in Terra Santa implica soprattutto la cura pastorale delle chiese locali. I frati della Custodia sono stati per lungo tempo gli unici a occuparsi dei piccoli gruppi di cristiani in Terra Santa creando parrocchie e strutture organizzative per queste comunità. L’attività parrocchiale fu di particolare importanza per il riavvicinamento e i “ritorni” dei fedeli alla religione cristiana in vari momenti storici. Tutt’oggi la Custodia mette in campo numerose risorse per le parrocchie, e per le opere e le attività a queste connesse.
Tra le varie forme di attività pastorale che la Custodia svolge in Terra Santa, occupa una parte non indifferente l’assistenza spirituale (messe, confessioni, ritiri ecc.) alle Comunità religiose.